I Fondatori dell'Associazione

Marco Luca Capucci ha studiato violino e mandolino diplomandosi in quest'ultimo al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Si occupa da anni della divulgazione della musica per mandolino attraverso concerti, conferenze, pubblicazioni e corsi didattici. Oltre al repertorio tradizionale si è specializzato in quello antico usando differenti tipi di mandolino barocco, tra cui quello lombardo, quello napoletano e quello bresciano.
Si esibisce come solista in varie formazioni cameristiche come l'Ensemble Baschenis (specializzato nel repertorio del settecento), il Trio Hayez (mandolino, chitarra, voce) nel repertorio vocale e in duo col pianoforte (prediligendo il repertorio classico-contemporaneo). Ha inoltre collaborato, quale mandolinista, con diverse orchestre tra le quali l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e la Costa Ensemble di Vigevano.In formazione di quartetto ha inciso per la Ducale due dischi sul repertorio mandolinistico settecentesco.E' stato docente di mandolino antico e moderno presso la Scuola Civica di Musica di Milano.

Giorgio Ferraris  é nato a Milano e dopo normali studi universitari, si è diplomato in chitarra al Conservatorio di Milano con Ruggero Chiesa e in liuto al Conservatorio di Verona con Orlando Cristoforetti . Collabora con diversi gruppi di musica antica compiendo tournées in Italia, in Europa, Giappone e India. Ha suonato con l'orchestra RAI di Milano e con l'Orchestra del Teatro alla Scala in diverse opere barocche.
E' stato consulente dell' Accademia Carrara di Bergamo nella realizzazione della mostra di pittura seicentesca Evaristo Baschenis (1607-1677) e la natura morta in Europa .
E' docente presso la Civica SCuola di Musica di Milano e la Civica Scuola di Liuteria del Comune di Milano. Ha inciso per Concerto e Ducale.

Alessandra Milesi, diplomata in violoncello con Roberto Caruana, si è perfezionata con Dieter Stieler alla Hochschule di Monaco; con una borsa di studio ha frequentato i corsi di orchestra e musica da camera a Fiesole e ha approfondito lo studio del violoncello barocco con Christophe Coin, Caroline Boersma e Roberto Gini. Ha collaborato con l'Orchestra RAI di Milano, l'Orchestra Sinfonica Abruzzese, l'Orchestra Concerto diretta da Roberto Gini e con diverse formazioni cameristiche. Docente di violoncello, laurea magistrale in Psicologia all'Università di Torino con una tesi riguardante gli aspetti neuropsicologici della musica.esercita la professione di psicologa parallelamente a qualla di musicista. Ha inciso per Ducale, Fonit Cetra, RAI, Radio Svizzera Italiana, Deutsche Rundfunk.

I collaboratori

Gloria Banditelli si è diplomata al Conservatorio di Perugia. Nel 1979 ha vinto il concorso del Teatro Sperimentale di Spoleto; sempre a Spoleto ha debuttato nella Cenerentola di Rossini e nel Didone e Enea di Purcell. Canta regolarmente nei maggiori teatri quali la Scala, la Fenice, lo Staatsoper di Vienna sotto la direzione di Muti, Abbado e Maazel. Specializzata nel repertorio barocco ha collaborato con Curtis, Jacobs, Leonhardt e Clemencic in produzioni operistiche e cameristiche in Europa e in America. Ha eseguito concerti per la RAI, la Radio Svizzera e la Radio Austriaca. Ha inciso per EMI, Fonit Cetra, Harmonia Mundi, Bongiovanni.

Elisa De Luigi, nata a Mantova, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Verona, dove ha conseguito i diplomi di pianoforte e canto. Ha debuttato giovanissima in un recital pianistico al Teatro Accademico del Bibiena di Mantova. Specializzatasi nell'accompagnamento di cantanti, con particolare riferimento al repertorio liederistico, è pianista collaboratore nelle classi di canto presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano, nonché cembalista in varie formazioni che si dedicano al repertorio rinascimentale e barocco. Si è esibita in numerosi recitals e concerti di canto presso prestigiose istituzioni musicali in Italia e all’estero. Ha partecipato ad alcune produzioni televisive RAI e ha effettuato registrazioni discografiche per la Ducale, la De Agostini e Auditorium. Appassionata di musica antica, ha frequentato i corsi di vocalità barocca con Nigel Rogers, Emma Kirby, Jessika Cash e Gloria Banditelli. Dal 1997 suona in duo col pianista Maurizio Carnelli, rivolgendosi in particolar modo alla letteratura del Novecento.

Ruggero Fededegni si è diplomato in violino presso il Conservatorio di Milano sotto la guida di Giuseppe Magnani. Ha seguito corsi di perfezionamento con F.Gulli, J. Starker, G. Sebok e J. Ginggold presso la School of Music di Bloomington-Indiana (USA) e con Corrado Romano a Ginevra. Ha approfondito anche la prassi esecutiva barocca e collabora con numerosi gruppi specializzati nella musica antica. Svolge un'intensa attività concertistica: ha eseguito più volte l'intero ciclo beethoveniano per violino e pianoforte, ha collaborato con il Teatro alla Scala e i Solisti della Scala e, come violinista barocco, ha inciso diversi dischi con il gruppo Ensemble Pian & Forte. Dal 1976 è docente di violino presso l'Accademia Internazionale della Musica di Milano, già Scuola Civica di Musica.

Dorina Frati, diplomata al Conservatorio di Padova, ha svolto intensa attività concertistica in Italia e all'estero sia come solista, sia con formazioni cameristiche, sia con orchestre come I Solisti Veneti, I Virtuosi dell'Accademia, Gli Archi della Scala. Interessata al repertorio antico e contemporaneo del mandolino, ha inciso numerosi dischi tra cui i concerti di Vivaldi, l'opera omnia di J. N. Hummel, le sonate di Giuseppe. G. Boni. E' docente di mandolino al Conservatorio di Napoli.

Simonetta Heger, pianista e clavicembalista, ha compiuto gli studi pianistici nei Conservatori di Milano e Genova con i Maestri M. Campanella, S. Lattes, E. Beretta, e perfezionandosi in seguito con C. Bruno all'Accademia Musicale Pescarese. Ha seguito inoltre corsi e seminari tenuti da V. Vitale, A. Meunier, H. R. Stalder. L'interesse per la musica barocca l'ha portata, dopo alcuni anni di carriera concertistica come pianista a conseguire il diploma di Clavicembalo, dopo aver studiato con Laura Alvini presso la Sezione di Musica Antica della Civica Scuola di Musica di Milano. Nel corso della sua carriera le sono state affidate molte prime esecuzioni assolute di musica del Novecento; ha collaborato con orchestre quali il Quartettone, l'Orchestra Barocca di Bergamo, l'ensemble Discantus della Piccola Sinfonica di Milano, la Camerata Ducale, la Filarmonica di Parma, l’Ensemble Salomone Rossi. Ha registrato per RAI TV 2 e RTSI ed ha inciso per Quadrivium e Nuova Era. E’ titolare della cattedra di pianoforte complementare al Conservatorio "G. Verdi" di Milano.

 

Maria Teresa Nesci ha studiato canto presso la Scuola Civica Musicale di Torino, successivamente ha proseguito gli studi con il mezzosoprano Franca Mattiucci e si è poi perfezionata con il basso inglese Malcolm King. Ha seguito anche corsi di stile e vocalità barocchi con Mark Deller e Alan Curtis. Ha tenuto numerosi concerti come solista o in formazioni da camera specializzate nel repertorio rinascimentale e barocco (fra le altre, Collegium Vocale Nova Ars Cantandi e I Solisti del Madrigale, diretti da G. Acciai, e I Vocalisti, di T. Colombotto), partecipando a importanti manifestazioni in Italia e all'estero.Collabora stabilmente con il coro della Radio Svizzera Italiana.

Nicola Moneta, nato a Milano, ha studiato contrabbasso con Gianfranco Scotto. Appassionato di musica barocca, ha approfondito sia lo studio dell'arciviola contrabbassa sia quello dei timpani in uso tra i secoli XVI e XIX. E' anche il primo e unico esecutore moderno di Octobasse, un gigantesco contrabbasso a tre corde, ricostruito per lui dal liutaio Pierre Bohr in Milano. Collabora stabilmente con gruppi di musica da camera e diverse orchestre, sia sinfoniche sia di musica antica. Ha inciso per Stradivarius, Foné, Nuova Era, Bongiovanni e Ducale.Luciano Nizzoli ha studiato flauto traverso alla Scuola Civica di Musica di Milano sotto la guida di Donatella Gulli e si è diplomato al Conservatorio G. Donizetti di Bergamo. E' primo flauto nella Mediterranean Symphony Orchestra, impegnata in tournées in Italia e all'estero ed è docente dello stesso strumento presso il Centro di Educazione Permanente a Milano. Come studioso di flauto diritto e antichi strumenti a fiato svolge intensa attività con formazioni vocali e strumentali specializzate nel campo della musica rinascimentale e barocca

Silvia Piccollo, nata a Genova, si è diplomata in violino al Conservatorio di Alessandria e in canto al Conservatorio Paganini di Genova sotto la guida del maestro Di Credico, perfezionandosi con Franca Mattiucci. Ha frequentato i corsi di interpretazione vocale barocca di Pamparato e masterclasses con Emmas Kirby. Collabora regolarmente con vari gruppi musicali europei e con direttori di fama internazionale come Réné Clemencic, Alan Curtis, Andrew Parrot, Gerard Lesne, Ton Koopman. Insegna tecnica e interpretazione vocale ai Corsi di Belluno e arte scenica all'Accademia Lirica Schowa di Vicenza. Ha al suo attivo numerose registrazioni discografiche con Nuova Era, Bongiovanni, Stradivarius, Symphonia, DDT, Victoire, Amadeus, Opus 111, EMI.

Federica Calvino Prina, dopo aver conseguito il diploma di chitarra in conservatorio, si è dedicata alla ricerca e allo studio della danza rinascimentale e barocca e all'etnocoreologia attraverso la ricerca sul campo. E' docente presso numerosi Istituti Scolastici, Enti e Associazioni culturali; tiene corsi di aggiornamento sulla didattica della danza e sulla formazione di operatori per attività motorie. Dirige e cura le coreografie della compagnia Donne venite al ballo, specializzata nell'esecuzione del repertorio coreografico del Rinascimento italiano, con la quale ha partecipato a manifestazioni in Italia e all'estero. E' redattrice della rivista Choreola ed è autrice di pubblicazioni relative alla danza rinascimentale e alla didattica della danza.

Monika Schlierf ha studiato flauto dolce al Richard- Strauss- Konservatorium di Monaco di Baviera e alla Hochschule für Musik di Zurigo, dove ha conseguito il Konzert-diplom sotto la guida di Pedro Memelsdorff e Kees Boeke. Si è perfezionata con Walter van Hauwe, Marion Verbruggen e Han Tol. Ha tenuto concerti con varie formazioni da camera in Ungheria, Germania, Grecia e Italia. Nel '94 ha partecipato all'incisione dei Vespri della Beata Vergine di L. Viadana sotto la direzione di Frans Brüggen. Vive attualmente in Italia dove svolge intensa attività didattica e artistica.

Caterina Trogu Röhrich, nata a Milano, è diplomata al Conservatorio G. Verdi e laureata in Fisica Cibernetica. Ha studiato con Jolanda Torriani e si è perfezionata con Leyla Genger, Graziella Sciutti e Maria Luisa Cioni. Ha cantato in molti teatri italiani ed esteri tra cui La Fenice di Venezia, l'Opéra Royal di Versailles, il Colon di Buenos Aires, il Comunale di Firenze, The Houston Grand Opera, il Municipale di Aix en Provence, The Okinawa Opera. Accanto al repertorio tradizionale operistico, si è specializzata anche nel periodo del sei-settecento italiano eseguendo opere di Monteverdi, Peri, Sacrati, Piccinni, Paisiello, Traetta. Ha cantato con direttori quali P. Maag, G. Kuhn, R. Clemencic, A. Curtis, W. Sawallisch. Ha inciso ripetutamente per la RAI, per la Symphonia (Madrigali di Sigismondo D'India), per Agorà (Antonio Vivaldi), BMG Ricordi (Pergolesi), Stradivarius (Mozart), Opus 111 (Traetta).

Paola Versetti ha studiato con il M° F. Monego presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano dove si è diplomata in Musica corale e Direzione di Coro; si è successivamente perfezionata in Canto gregoriano, con F. Rampi e G. Baroffio, Interpretazione e prassi esecutiva della musica vocale del Rinascimento, G. Acciai, Musica corale contemporanea, P.P. Scattolin, K. Suttner e G. Graden, Direzione di cori di bambini, N. Conci, Vocalità, S. Woodbury. Frequentemente è chiamata a far parte di giurie e commissioni d’ascolto di concorsi e rassegne corali ed è membro della Commissione Artistica dell’U.S.C.I. Lombardia. Vincitrice del Concorso Nazionale di Teoria, solfeggio e dettato musicale, insegna al Conservatorio “G. Verdi” di Como. Dal 1982 è direttore artistico del Coro Anthem. http://www.coroanthem.it.

 

I gruppi musicali

Coro Anthem di Monza viene diretto dal 1982 da Paola Versetti. È composto da circa venticinque cantori e il suo repertorio comprende prevalentemente composizioni del periodo rinascimentale e del Novecento. Il Coro svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Ha partecipato a rassegne corali nazionali e internazionali e ha ricevuto riconoscimenti nelle più prestigiose competizioni italiane; ha inoltre ampliato le proprie esperienze musicali collaborando con l’Orchestra d’archi G.B. Pergolesi, il Gruppo Strumentale Città di Monza, l’Orchestra da Camera di Milano e l’Ensemble Baschenis. Con l’intento di riproporre la globalità di canto, musica e danza tipica del Rinascimento, ha allestito spettacoli in collaborazione con alcune formazioni strumentali e il Gruppo di danza storica Il Furioso.
http://www.coroanthem.it


Il Coro di S. Biagio esegue musica corale sacra e profana perseguendo con impegno tenace l'obiettivo di migliorare le proprie tecniche espressive per ricercare la più fedele aderenza ai criteri di prassi esecutiva propri di ogni epoca.
Oltre all'impegno liturgico svolto nella Chiesa Parrocchiale di San Biagio a Monza, il gruppo vocale svolge anche un'attività tipicamente concertistica collaborando con enti culturali e amministrazioni locali. Nell'ottica di allargare le proprie esperienze musicali, il coro ha realizzato significative collaborazioni con altre formazioni corali e strumentali; da segnalare i concerti con il Gruppo Strumentale "Città di Monza" diretto dal Maestro Angelo Belisario. Con l'Ensemble Baschenis di Milano ha inciso un disco dal titolo "Omnis Mundus Iucundetur" incentrato sulle Piae Cantiones , una raccolta di brani vocali e strumentali del 1582. Il coro è diretto da Fausto Fedeli. www.corosanbiagio.it

L'Ensemble vocale Il Meliloto è composto da nove cantori che si dedicano all'interpretazione della polifonia vocale, sacra e profana, del Rinascimento con un vasto repertorio di mottetti, madrigali, chansons e altri generi minori. Costituitosi nel '93, l'Ensemble mette a frutto le esperienze maturate dai suoi componenti in anni di attività solistica o nell'ambito di formazioni corali e polifoniche. Svolge regolarmente attività concertistica con tournée in Italia e all'estero e ha partecipato a rassegne e concorsi con importanti riconoscimenti. Collabora con il gruppo vocale Ars Cantica e l'orchestra dell'Associazione Musica Rara di Milano. Il Meliloto ha inciso per Sarx Records e Ippocampo.

Home
Prossimo Concerto
Chi siamo
Contatti
IN ENGLISH
Copyright © 2012 Webmaster Associazione Culturale Ensemble Baschenis
Home Prossimo Concerto Gli Esecutori Contatti